Danno da sinistro stradale: individuazione dei destinatari dell'azione del danneggiato alla luce del Codice delle Assicurazioni Private

In caso di sinistro stradale, il Codice delle Assicurazioni Private (d.lgs. n. 209 del 7 settembre 2005), assegna al danneggiato le seguenti azioni dirette:
1) contro l’assicuratore del responsabile, nel caso di sinistro causato da veicolo immatricolato ed assicurato in Italia (art. 144 cod. ass.);
2) contro l’UCI, nell’ipotesi di sinistro causato da veicolo immatricolato all’estero (art. 126, comma 3, lettera c, cod. ass.);
3) contro l’impresa designata, nel caso di sinistro causato da veicolo circolante prohibente domino, sconosciuto, non assicurato od assicurato con impresa posta in l.c.a. (art. 283 cod. ass.);
4) contro il proprio conducente, nel caso in cui il danneggiato sia il trasportato (art. 141 cod. ass.);
5) contro il proprio assicuratore della r.c.a., nei casi in cui trova applicazione la procedura di indennizzo diretto (art. 149 cod. ass.);
6) contro commissario liquidatore dell’impresa del responsabile, posta in l.c.a., se autorizzato alla liquidazione dei sinistri (art. 284 cod. ass.);
7) contro il mandatario per la liquidazione dei sinistri, nel caso di sinistri avvenuti all’estero e la cui vittima risieda in Italia (art. 152 cod. ass.).

VIA | personaedanno.it

Senza categoria

Related Articles

0 Comment

Leave a Comment